Ah, il prof!

0
8138

Sono lontani anni luce i paterni sguardi severi accompagnati da poche parole precise e taglianti o lo schiaffo delle madri, metodi educativi attuati quando i figli commettevano qualche marachella.
Oggi nel nome della “modernità” si predilige educare i figli a colpi di regali, istaurando insensati rapporti di amicizia genitori-figli, favorendo il silenzio a discapito del dialogo e sopprimendo l’assenza genitoriale scaricando la colpa sugli operatori scolastici, rei di essere bersaglio dei capricci infantili delle nuove generazioni.

Non ultimo l’episodio del professore che stanco delle continue prese in giro di un alunno gli sferra un pugno. Pronta la risposta della madre che denuncia il professore e “punisce” il figlio negandogli il regalo del compleanno.

Forse il consumismo sfrenato e la continua “lotta all’apparire” hanno contribuito a far dimenticare il ruolo dell’odierno genitore tramandato dai propri avi e fondato sul rispetto e l’educazione verso il prossimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!