Blatte sfrattate

0
1475

Ieri mattina, la famiglia delle blatte residente al tombino di via Crescenzo Grillo n.35 in Marcianise si è vista recapitare dal pubblico ufficiale l’ordine di sgombro forzato dalla propria abitazione.

Vani sono stati i tentativi di resistenza al pubblico ufficiale, il quale munito di autobotte e getto disinfettante, ha spazzato via la faraonica villa costruita con tanto sacrificio e dedizione.

Il clima è diventato incandescente poichè i blattoidei dei tombini vicini hanno temuto il peggio, sicuri che anche le loro case, da lì a pochi minuti, sarebbero state rase al suolo.

Il terrore si è placato solo quando hanno visto l’esecutore deporre gli attrezzi del mestiere ed allontanarsi.

Tra disperazione e sospiri di sollievo, si è messa in moto la macchina della solidarietà, così gli sgomberati hanno potuto trovare ospitalità presso le case dei tombini adiacenti.

Qualche ora dopo, una folta delegazione di blatte si è recata presso la casa comunale chiedendo un incontro con l’assessore all’ambiente per comprendere i motivi di questa azione “ad tombinum”.

Ahimè, alcuna spiegazione è stata fornita, lasciando gli insetti tra lo sconcerto generale e la voglia di ricostruire ciò che è stato abbattuto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!