Il cimitero piovoso

0
1500

Esiste un luogo al mondo che pretende silenzio e rispetto, è il posto dove risiedono le anime delle persone che, nel bene o nel male, hanno fatto parte di questa terra.

Quel luogo sacro è il Cimitero dove i superstiti si recano taciturni per onorare i propri cari, sfiorando con la mano la lapide marmorea, fissano il volto del proprio amato, annusando l’odore inconfondibile dei ricordi di una vita.

In forma di riverenza, nessuna distrazione è tollerata, nemmeno una continua litania di musica classica trasmessa dagli altoparlanti a voce medio-alta, nessuno spettacolo teatrale di letture o rappresentazioni è consentito, poiché andrebbe ad infrangersi contro la sacralità del luogo e violerebbe il regolamento cimiteriale comunale.

Purtroppo nell’epoca dell’apparenza, la smania di figurare sovrasta e calpesta la sensibilità delle persone, lasciandole inorridite dinanzi a questo squallido palcoscenico.

Concludendo mi chiedo se gli odierni scrosci d’acqua che hanno allagato la città, sono il frutto di una punizione divina, o dell’incuria dilagante che comprende anche la mancata manutenzione ordinaria di spurgo della rete fognaria?

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!