A’ Scampagnata a Santa Vennera

0
1848
A’ Scampagnata a Santa Vennera, tradizione prettamente Marcianisana, ostacolata, oltraggiata e successivamente repressa dal clero più di 50 anni fa, l’altro ieri ed ieri sera è rinvenuta alla luce ed in scena in chiave genuinamente rivisitata.

santità e divinità
Nulla è stato lasciato al caso, nemmeno il binomio tra sacro e profano che ha contraddistinto negli anni questa ricorrenza, tanto chiacchierata ma altrettanto attesa dalla popolazione locale.

regista ed attore
La mano e le scene pensate e scritte dal registra nonché già primo ballerino del teatro San Carlo  Edmondo Tucci hanno consentito al “Caronte Virgiliano”, il formidabile attore teatrale e cinematografico Manuel Severino, di accompagnare, ricordare (e per alcuni) di rivivere le emozioni, l’attesa e la speranza riposta in San Michele e Santa Vennera, le due icone divise tra la santità e la divinità.

musica e danza

Il ritmo travolgente della Tammorra nostrana suonata deliziosamente dal celeberrimo Francesco Aimone assistita dalla voce a distesa di scuola lirica di Irene Caruso, hanno contribuito a confezionare dei suggestivi passi di danza capaci di scalfire spontaneamente le mani del numeroso pubblico accorso all’evento tenutesi presso la cornice del Palazzo Monte dei Pegni di Marcianise.

Musica e danza

Infine, dalla voce ruggente e dall’espressione decisa dell’attore, catturata dall’abile fotografo Tartaglione Alessio, si è innalzato in cielo un liberatorio inno all’amore, in tutte le sue forme e maniere, cancellando i pregiudizi ed i preconcetti che tante e troppe volte affollano la mente delle persone. “L’ammor’..l’ammor’ po’ ciel e l’ammor po’ criatur….l’ammor’ p’a terra e quello per la
donna. L’amore è sempre amore.”

Edra Aps
Questo è il bigliettino da visita dell’associazione Edra Aps (clicca e leggi EDRA) nata pochi mesi orsono dall’unione di donne ed uomini che guardano all’arte, alla tradizione ed allo spirito di aggregazione quale tesoro d’inestimabile valore per accrescere e tramandare L’attore ed il bambino l’immenso bagaglio culturale detenuto in questi meravigliosi luoghi, che per tanto troppo tempo sono e continuano ad essere bistrattati e dimenticati.

PUBBLICO
Infine, il ringraziamento più importante va al PUBBLICO che con immenso calore ha scelto di intraprendere questo intenso viaggio con noi, emozionandoci e lasciandoci senza parole!

Il viaggio continua…
EDRA APS.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!