Apparenti rivoluzioni

0
2858

Oggi più che mai, vige il motto: tutto e subito.
Nella politica locale è stata bandita la scaletta programmare, attuare e valutare, facendo strada alla smania propagandistica dell’apparenza.

Infatti, qualche mese fa, nel nome del “così fan tutti”, sono stati istallati gli iconici monopattini elettrici.

Non entrando nel merito del meccanismo della delibera di approvazione di questo progetto, c’è da dire che la scelta “rivoluzionaria” d’introdurre questi mezzi di trasporto è risultata fallimentare per la città di Marcianise. Solitario monopattino

La motivazione? Manto stradale bistrattato, assenza di piste ciclabili, mancanza di segnaletica ad hoc.

La totale assenza di programmazione, progettazione e realizzazione di piste ciclabili, conseguentemente all’inesistenza di segnaletica ad hoc per tali mezzi di locomozione ed alla tardiva ed incompiuta stesura del manto stradale nonché all’irregolarità dello stesso applicato in pochissimi punti della città, hanno contributo a mettere a repentaglio l’incolumità fisica di quei pochissimi sporadici curiosi utilizzatori, decretando così l’ennesimo fallimento della superficiale amministrazione da poco esonerata.

Concludendo con una frase significativa dell’immortale Imperatore Marco Aurelio: “Il modo migliore per difendersi da un nemico è di non comportarsi come lui”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!