Chi vincerà?

0
566

Hamas c/ Israele oppure Russia c/ Ucraina, chi vincerà? Presentato in questo modo, sembra un pronostico di una partita di calcio, dalla quale però nessuno vincerà.

Vittime innocenti
Infatti, è solo il triste epilogo di una sanguinosa guerra che sta mietendo vittime innocenti tra le popolazioni.
motivazioni
Le motivazioni di questi conflitti appaiono diverse e variegate, per ragioni storiche, politiche, economiche, culturali e territoriali.
Media Nazionali
Quotidianamente i Mass Media Nazionali ci propongono immagini di bombardamenti, bagliori di luci nelle notti buie ed insonni di questa parte del Mondo, spesso però dimenticando che tra le macerie e la polvere sono seppelliti bambini, anziani, donne ed uomini innocenti. (Clicca e leggi Tutt’egual song e creatur’).

condanna
Eppure analizzando le ragioni storiche e politiche di questi conflitti bellici, in primis vi deve essere una dura e ferma condanna per ogni forma di violenza e sopruso da qualsiasi parte provenghino, sgombrando così il campo da inopportuni e superficiali parteggiamenti. (Clicca e leggi Guerra con e senza maschera). 

Valori
Inoltre, risulta fondamentale focalizzare il pensiero su due concetti: La Vita ed il Rispetto della Persona.

Due valori inestimabili ed inalienabili, colonne portanti dell’umanità, ma che molto spesso sono dimenticati e bistrattati.

Fallimento e soluzione
Dove la mediazione internazionale ha fallito, o ancora peggio da anni fa finta di interessarsi del problema senza risolverlo, nonostante l’approvazione della risoluzione ONU n. 181 del 1947 e gli accordi di Oslo del 1993, forse l’unica soluzione possibile può essere intrapresa dalle persone coinvolte in queste sciagure, loro e solo loro possono fermare e risolvere queste atrocità, attraverso il risveglio dei valori di fratellanza, pace e scambi culturali, eliminando così qualsiasi forma di odio e rancore fomentato da altrui interessi socio-economici.

Pace ed amore
Infine, ognuno di noi, nel proprio piccolo, può fare la propria parte, diffondendo tra i propri amici e conoscenti i medesimi valori, accantonando l’ascia di guerra che molto spesso, senza alcun motivo apparente, mostriamo fieri ed orgogliosi vantando atteggiamenti di “onnipotenza” ma dimenticando che l’essere umano è solo una piccola foglia al vento trasportata nell’universo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!