Fallimenti costruttivi

0
1427

Volare è il sogno di tutti. Un po’ meno è farlo da una moto in curva a piena velocità.

La foto in copertina ritrae il volo fatto nel 2018 all’autodromo del Levante a Binetto. Poteva sembra un fallimento, ma ciò non è stato, nonostante le fratture scomposte riportate ad entrambi i polsi.

Oggi nell’ideale collettivo, vige il pensiero costante di apparire, osannare solo i momenti di “gloria”, forse perché sono intollerabili i pregiudizi altrui, oppure, è inaccettabile il giudizio personale di un insuccesso.


Superando queste inutili e sterili pippe mentali, ció che è importante è la capacità di affrontare un fallimento.

Accettare una caduta, una battuta d’arresto o una sconfitta può risultare un trauma, oppure, può essere un momento di riflessione utile per quantizzare la passione e l’impegno impiegato, indispensabile per analizzare le azioni e migliorare la psiche.

I fallimenti aiutano a comprendere le aree da evolvere e servendosi dell’umiltà e caparbietà, man mano si raggiungono gli obiettivi prefissati.


Un amico, commentando questa foto mi ha scritto: “ne è valsa comunque la pena. La risposta non si è fatta attendere: Sempre ne vale la pena. È l’esperienza che ci forma, non la rinuncia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!