Rieletto il Presidente.

0
1460

L’art. 83 della Costituzione regola l’elezione del Presidente della Repubblica.

Il mandato conferito al primo cittadino italiano è di sette anni, durata temporale più lunga della legislazione ordinaria per garantire formalmente e sostanzialmente la totale imparzialità della figura istituzionale.

I padri costituenti non hanno specificato la possibilità di rielezione del Presidente della Repubblica, lasciando intendere peró l’assunzione dell’incarico unico.

Orbene, gli ultimi due Presidenti della Repubblica sono stati rieletti, dettaglio non trascurabile se si pensi che nelle due occasioni vigeva e vige un governo tecnico/banchiere.

Queste elezioni presidenziali confermano è una crisi profonda dei partiti politici, frutto di fratture e spaccature interne che rendono necessario nominare un personaggio (più o meno credibile ed imposto dall’Europa), per affrontare qualsiasi situazione nazionale.

Urge la riforma della legge elettorale ed una nuova stagione partitica non solo nazionale, capace di difendere le qualità intellettuali, lavorative, economiche ed artistiche dell’Italia, spazzando via i populismi dilettantistici e parassitari, vero cancro del nostro Bel Paese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!